Inverter PIKO 36 EPC: la soluzione ottimale per i vostri progetti

Oltre alle case private, sempre più aziende optano per l'utilizzo di impianti fotovoltaici. Molte aziende hanno un elevato consumo di corrente e vedono notevoli potenzialità di risparmio nella produzione autonoma di energia.

Gli inverter per questo settore devono soddisfare determinati requisiti. KOSTAL ha pertanto sviluppato un inverter adattato specificamente per queste esigenze.

Il PIKO 36 EPC è diventato un punto di riferimento nel settore dei progetti fotovoltaici. Con una potenza di picco di 36 kVA e un grado di efficienza massimo del 98,7%, il nuovo membro della famiglia PIKO è stato adattato alle esigenze dei grandi impianti, senza rinunciare ai vantaggi fondamentali di flessibilità, comunicazione e praticità, nonché all’usuale qualità PIKO dei nostri inverter di stringa. Pertanto l’inverter di KOSTAL è particolarmente adatto per progetti di grandi dimensioni. Con il nostro tool di configurazione KOSTAL (PIKO) Solar Plan si può progettare con il PIKO 36 EPC in qualsiasi momento.

L’elettronica di potenza strutturata su un livello assicura la massima performance a parità dell’elevata disponibilità cui si è abituati. La nuova protezione di interfaccia certificata, grazie alla scheda PIKO EPC Off Switch integrata, rende superfluo l’uso di costosi interruttori coordinati.

Installazione semplice

L’installazione del PIKO 36 EPC è semplice e rapida, come tipico di KOSTAL. Con la massima tensione DC di 1100 V lunghezze stringa sono realizzabili fino a 25 moduli, consentendo così di ridurre potenza dissipata e costi. Il tipo di protezione dell'involucro IP 65 consente inoltre un funzionamento sicuro sia internamente che esternamente. Sei ingressi DC con connettori SUNCLIX assicurano una connessione senza attrezzi e semplice dei moduli.

Messa in servizio veloce

La Comboard conosciuta dalla serie PIKO attuale è utilizzata anche nel PIKO 36 EPC. Come sempre è disponibile il menu di comprovata qualità. Fanno parte dello standard anche due punti di immissione in rete (RJ45) e un collegamento RS 485.

Maggior sicurezza

Per evitare danni derivanti da correnti di ritorno, il PIKO 36 EPC applica un concetto esente da manutenzione per il monitoraggio delle stringhe senza fusibili. Le correnti di ogni ingresso vengono misurate e, se necessario, è possibile disattivare la coppia di ingressi in questione tramite il relè presente. Così si evita una corrente di ritorno. A richiesta è anche possibile installare sia lato DC che lato AC degli scaricatori di sovratensione (scaricatori di tipo 2). Questo vale ovviamente anche per la RS485 e la comunicazione di rete (RJ45). Tutte le misure di protezione suddette si trovano nell’involucro dell’inverter. Pertanto non devono essere installati dispositivi esterni.

Nel complesso il PIKO 36 EPC amplia l’offerta della nostra gamma di inverter con una variante molto interessante. Siamo riusciti a sviluppare un inverter di progetto che soddisfa le esigenze dei progettisti e dei clienti del settore industriale. Inoltre con questo inverter saremo in grado di ottimizzare i costi Balance-of-System (BOS).

Download PIKO 36 EPC

  • 13.06.2018

Fare clic su Download per ulteriori informazioni